venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeNotizie di PoliticaLaboccetta: «Il Pd di Letta considera il Sud una colonia»

Laboccetta: «Il Pd di Letta considera il Sud una colonia»

Le due pensionate d’oro del mondo sindacale inseguono uno strapuntino parlamentare per continuare a godere di privilegi sulla base di un presunto interesse dei lavoratori, tutto da dimostrare. Il PD di Letta, che evidentemente considera il Sud una colonia, spedisce con paracadute in Campania la Camusso e la Furlan nel Lazio ed in Sicilia, immaginando così di catturare il consenso del mondo del lavoro.

Così Amedeo Laboccetta sul Pd di Letta

Le due pensionate, per trarne vantaggi personali, si prestano così ad una svendita di quei valori di indipendenza dalla politica che un tempo erano il punto di forza di due gloriosi sindacati, la Cgil e la Cisl. Ed in questo iL maggior addebito va al “sindacato bianco”, la CISL, che da un po’ si è tinto di rosso. Ma il PD da questa penosa campagna acquisti non trarrà un bel nulla ma acuirà ancor più il disgusto di quelli lavoratori che progressivamente nel tempo hanno preso le distanze dai sindacati. Una pesante fibrillazione si avverte tra i militanti e gli elettori del PD delle regioni del Mezzogiorno in cui sono state catapultate queste due fortunate pensionate.

Laboccetta parla di fine ingloriosa per il Pd

Ritengo personalmente molto piu’ apprezzabile il comportamento di Bonanni che ha seccamente rifiutato una sua candidatura anche blindata fortemente voluta da Azione. Ancora una volta la sinistra mortifica i territori sperando di recuperare una manciata di preferenze tra i lavoratori in quel poco che resta nel bacino del sindacato. Una fine veramente ingloriosa sia per il PD che per quei lavoratori che ancora si illudono di essere rappresentati dai sindacalisti di sinistra. Lo dichiara Amedeo Laboccetta, ex Deputato di Napoli, Presidente di Polo Sud.

Articoli Correlati

- Advertisement -