L'ospedale Loreto Mare di Napoli
L'ospedale Loreto Mare di Napoli

La difesa del manager Verdoliva: non si ripeterà più.

“Un disguido”. E’ stata questa la giustificazione per il digiuno forzato fatto dai pazienti del reparto di Chirurgia del Loreto Mare rimasti senza cibo, ieri, nel giorno dell’Immacolata. Gli addetti alla mensa del nosocomio napoletano, infatti, hanno distribuito doppia razione nel reparto di Medicina, lasciando a bocca asciutta i malcapitati ricoverati nell’altro reparto. E se a colazione la cosa è passata finanche inosservata, grazie alle macchinette e alle razioni dei giorni precedenti, i problemi sono balzati all’attenzione di tutti all’ora di pranzo, scatenando le proteste. E solo due ore dopo si è riusciti a venire a capo della vicenda, con il cibo che è arrivato a destinazione.

Il direttore generale dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, ha sottolineato come il disguido sia figlio del periodo di “rodaggio” visto il subentro di una nuova ditta a quella storica. Assicurando come un episodio del genere non si ripeterà più.

ad
Riproduzione Riservata