lunedì, Novembre 28, 2022
HomeNotizie di SportQuando Nedved disse: «Potrò riposare in pace quando la Juve vincerà la...

Quando Nedved disse: «Potrò riposare in pace quando la Juve vincerà la Champions»

Nel febbraio del 2019 Pavel Nedved rilasciò una lunga intervista ai colleghi del Telegraph. Le sue parole sulla Champions League suonano come una vera e propria ossessione e vale la pena ricordarle: “Vincere la Champions League mi renderebbe sicuramente estremamente felice. Volevo vincere come giocatore ma non ci sono riuscito, se riuscissimo a vincere mentre faccio parte del club sarebbe assolutamente meraviglioso, sarebbe un risultato notevole.

La Juve è una polveriera, il Napoli si gongola e si gode il primato in classifica

E allora,  quando succederà, potrei riposare in pace”. Oggi la Juventus non sembra in grado di poter lottare per quei traguardi, tantopiù che dopo le scappatelle a luci rosse, la posizione di Pavel sembra piuttosto precaria. Così come si apprende da Libero in un articolo a firma del collega Fabrizio Biasin, il dirigente ceco vuole fare fuori Allegri, ma c’è anche chi vuole estromettere Nedved dai ranghi dirigenziali. Insomma, c’è aria da Far West. Ed è naturale poi che le insicurezze dirigenziali si riflettano anche sul campo:

Così Fabrizio Biasin sulle colonne di Libero

“Nedved è tornato più o meno silenziosamente alla carica, pur sapendo che c’è anche chi vorrebbe accompagnare pure lui all’uscita. I video magicamente comparsi qualche settimana fa con l’ex Pallone d’Oro immortalato mentre festeggia “allegramente”, a qualcuno sono sembrati una sorta di «avviso ai naviganti», una cosa del tipo «il biondo non è più gradito e glielo stanno facendo capire». Quel che è evidente è che tra Nedved e Allegri siamo più o meno nella fase “o lui o io”, mentre trai tifosi bianconeri c’è chi vorrebbe che se ne andassero entrambi”.

Articoli Correlati

- Advertisement -