TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, CONTRACCAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Il prossimo 15 settembre riaprirà a Barra il Centro Ester. Il centro, dedicato allo sport e al tempo libero, nato nel 1979, aveva chiuso i battenti schiacciato da una pesante situazione debitoria a giugno 2017, nonostante, nel corso degli anni, avesse conseguito rilevanti risultati sportivi, partecipando al campionato di Serie A1 con la squadra femminile di pallavolo negli anni ’90 e avesse portato a Napoli una medaglia d’oro e una d’argento dalle Paraolimpiadi di Atene nel 2004.

ad

A dare nuova vita al Centro Ester, che riaprirà al pubblico dal 15 settembre con una serata inaugurale, è un imprenditore di Barra, Pasquale Corvino, già attivo nel campo della moda e dell’abbigliamento con il marchio Baby Dream, che ha rilevato il polo sportivo e ne è presidente. “Avevo un sogno – dichiara Pasquale Corvino –: regalare un luogo sicuro e sereno ai bambini del mio quartiere e dei quartieri limitrofi. Lavoreremo con impegno, determinazione e serietà affinché questo sogno diventi realtà”.

Il complesso sportivo dispone di una piscina, una palestra, un campo da calcio e uno di calcetto, due campi da tennis e un campo da basket e pallavolo, dove si svolgono numerose attività sportive: calcio, tennis, nuoto, triathlon, taekwondo, judo, danza classica e moderna, ginnastica artistica, pattinaggio e pallavolo. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa a cui prenderanno parte il presidente del Centro Ester, Pasquale Corvino, il direttore generale del Centro Ester, Salvio Russo e l’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, CONTRACCAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Riproduzione Riservata