Si tratta delle uova di Pasqua, che generalmente vengono donate ai giocatori, allo staff ed ai dirigenti, ma tutti hanno deciso di rinunciarvi. Per destinarle a quelle persone che in queste settimane si stanno prendendo cura degli italiani, mettendo a repentaglio la propria vita.

di Stefano Esposito