Don Salvatore Purcaro

“In merito ai fatti accaduti, vi invito a non strumentalizzare i commenti di alcuni familiari a seguito del mio post di ieri. Li ho appena incontrati dando loro appuntamento a casa di un familiare degli arrestati di ieri. Ho voluto abbracciarli”. Lo ha scritto il parroco di Brusciano, don Salvatore Purcaro, su Fb in merito alle polemiche suscitate dal suo appello su Fb.

Il parroco di Brusciano, don Salvatore Purcaro

Il parroco ha riferito di aver incontrato gli autori di alcuni post scritti a commento del suo interventi; post i cui toni “sono stati certamente aggressivi, motivati dalla rabbia accumulata tra ieri e oggi” e “mi hanno chiesto scusa, hanno apprezzato il mio gesto di entrare in casa loro, e hanno chiesto perdono per i post scritti. Di cuore li ho perdonati e invito tutti a pregare per loro che sono familiari di alcuni tra gli arrestati, ma questo non ci autorizza a offenderli sforando l’ambito dei fatti”.

ad