Dall'alto a sinistra in senso orario, Mara Carfagna, Paolo Russo, Carlo Sarro, Antonio Pentangelo, Marta Fascina, Cosimo Sibilia, Pina Castiello, Gianluca Cantalamessa e Edmondo Cirielli

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

 

di Giancarlo Tommasone

Sono 89 in totale i parlamentari campani (60 alla Camera, 29 al Senato) eletti alle elezioni politiche dello scorso 4 marzo. Quanto hanno prodotto finora? Quali sono i più presenti alle votazioni in aula?

Se lo è chiesto Stylo24,
che nel corso
di una inchiesta a puntate
farà le pulci
ad alcuni dei deputati
alla Camera
e dei senatori
della nostra regione

Partiamo con i deputati  forzisti Mara Carfagna, Paolo Russo, Carlo Sarro, Antonio Pentangelo, Marta Fascina e Cosimo Sibilia. E con Pina Castiello e Gianluca Cantalamessa (Lega) ed Edmondo Cirielli (Fratelli d’Italia). Carfagna, vicepresidente della Camera, componente Commissione permanente III Affari Esteri, vicepresidente Ufficio Presidenza, e consigliere comunale di opposizione a Napoli, conta una percentuale di presenze alle votazioni (su un totale di 2.013) pari al 37.90% (763), il 7.35% di assenze (148) e il 54.74% di missioni (1,102). Al momento è impegnata con 31 atti come prima firmataria e con altri 90 in qualità di cofirmataria. Carfagna ha votato due volte (0.26% sul totale dei voti) diversamente dal proprio gruppo parlamentare, esprimendo dunque due voti ribelli.

Record di voti ribelli per il forzista Paolo Russo

Paolo Russo (componente Commissione permanente V Bilancio e Tesoro, e segretario della Commissione speciale per l’esame Atti di Governo, fa registrare il 60.41% (1.216) di presenze, il 39.59% (797) di assenze, mentre la casella delle missioni è a zero. Il deputato ha espresso 29 voti ribelli e attualmente lavora a 246 atti come primo firmatario e a 620 come cofirmatario. Carlo Sarro, componente Commissione permanete II Giustizia, componente Giunta per le autorizzazioni, si attesta su una percentuale di presenze pari al 44.32% (1.496), inoltre fa registrare il 25.68% (517) di assenze e nessuna missione. Sedici volte ha espresso voto ribelle, ed è al lavoro su sei atti come primo firmatario e a 484 come cofirmatario. Il 53enne di Lettere, Antonio Pentangelo, componente Commissione IX Trasporti, ha una presenza alle votazioni pari al 77.45% (1.559), è stato assente 454 volte (22.55%), vuota la casella delle missioni. Ha espresso voto ribelle 5 volte. Lavora su 50 atti come primo firmatario e a 346 come cofirmatario.

Il segretario della Commissione IV Difesa, Marta Fascina conta il 67.01% (1.349) di presenze; il 26.92% (542) di assenze e il 6.06% (122) di missioni. Ha espresso 3 voti ribelli ed è a lavoro su 2 atti come prima firmataria e su 124 come cofirmataria. Cosimo Sibilia, segretario Commissione permanente XIV Politiche Unione Europea, fa registrare alle votazioni presenze per il 78.49% (1.580), assenze per 21.51% (433), nessuna missione. Ha usato sei volte il voto ribelle, ed è impegnato con un solo atto in qualità di primo firmatario e di 64 come cofirmatario. I sei deputati di Forza Italia hanno espresso voto contrario alla Fiducia della legge di Bilancio 2019. Passiamo adesso ai deputati della Lega. Pina Castiello, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, componente della Commissione speciale per l’esame di Atti di Governo conta il 18.08% (364) di presenze, il 9.19% (185) di assenze e il 72.73% (1.464) di missioni. Non ha mai espresso voti ribelli, votando favorevolmente alla Fiducia della legge di Bilancio 2019. Lavora su 20 atti in qualità di cofirmataria. Il suo collega di partito, Gianluca Cantalamessa, componente Commissione permanente II Giustizia fa registrare il 73.42% (1.478) di presenze, il 26.58% (535) di assenze e 0 missioni. Come Castiello, ha sempre votato come il gruppo parlamentare di appartenenze, ha espresso voto favorevole alla Fiducia della legge di Bilancio 2019. Attualmente lavora su 7 atti come primo firmatario e su 62 in qualità di cofirmatario.

Presenze alle votazioni: Cirielli (FdI) fa registrare lo 0.40%

Chiudiamo la prima puntata dell’inchiesta con Edmondo Cirielli di Fratelli d’Italia. Il componente della Commissione permanente III Affari Esteri fa registrare il 5.66% (114) di presenza, lo 0.40% di assenze (8) e il 93.94% (1.891) di missioni. Ha espresso finora 4 voti ribelli, lavora a 100 atti come primo firmatario e a 102 come cofirmatario. Ha votato contro la Fiducia alla legge di Bilancio 2019.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT