Papa Francesco non manda in pensione il Cardinale Sepe

Ancora due anni “almeno” alla guida della Curia di Napoli. In risposta a indiscrezioni di stampa su un suo incontro giovedi’, in Vaticano, con Papa Francesco, il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli e presidente della Conferenza Episcopale Campana, affida ad una nota il resoconto del colloquio con il Pontefice.

L’udienza, durata circa trenta minuti, “e’ stata molto cordiale. Il Santo Padre, con il fare immediato e simpatico che gli e’ proprio, ha subito creato un clima di massima apertura e attenzione. Vari sono stati i temi affrontati nel corso del colloquio. In particolare, Papa Francesco ha posto l’accento sulla vita dell’Arcidiocesi, parlando dell’attivita’ pastorale che la Chiesa di Napoli, sotto la guida del suo Pastore, va sviluppando di anno in anno, ispirandola alle sette opere di misericordia. Si e’ soffermato , inoltre, sulle iniziative di carattere sociale assunte dal Cardinale Sepe, dimostrandosi compiaciuto anche per le recenti dichiarazioni dell’Arcivescovo sulla realta’ giovanile e sulla crisi di valori che attraversa la societa’. Per la circostanza, il Cardinale Sepe ha fatto presente al Sommo Pontefice che il prossimo 2 giugno compira’ 75 anni e a tale riguardo, come previsto dal diritto canonico, presentera’ le proprie dimissioni. Papa Francesco, con parole affettuose e di apprezzamento del lavoro svolto in questi anni dal Cardinale Sepe lo ha invitato a continuare ‘almeno per altri due anni’, confermandogli, quindi, la propria fiducia e rinnovandogli il mandato pastorale”.