giovedì, Giugno 30, 2022
HomeCulturaPaolo Sorrentino: «Troisi un esempio di come si sta al mondo e...

Paolo Sorrentino: «Troisi un esempio di come si sta al mondo e di come si fa cinema»

di aemme

Paolo Sorrentino, noto regista napoletano, ha rilasciato una lunga Repubblica. Si parla di Napoli, del film-capolavoro “E’ stata la mano di Dio” e di Massimo Troisi, icona eterna del cinema partenopeo. “Napoli è l luogo dove sono cresciuto, mi sono formato. Un luogo di nostalgia, ma dove torno con entusiasmo. Una città che malgrado i suoi difetti è sempre viva, in costante stato di eccitazione”.

E’ stata la mano di Dio, Sorrentino e la sua Napoli che vuole essere incasellata

Su E’ stata la mano di Dio Sorrentino parla di una Napoli misteriosa e non catalogabile : “Penso che al pubblico napoletano sia piaciuto, anche perché è un film che non pretende di raccontare la città, spiegarla. I napoletani mal sopportano quando si cerca di incasellare la città dentro certe definizioni. È semplicemente un appuntamento con i ricordi di un periodo storico, gli anni Ottanta: chi li ha vissuti ha ritrovato cose che lo riguardavano e si è appassionato, o intenerito, o divertito, a seconda delle circostanze. Mi ricordo la cupezza di fine anni Settanta e inizio Ottanta, le tensioni legate alla criminalità e alla politica di quegli anni, anche se ero bambino. Ne parlavano gli adulti, i miei fratelli grandi, in casa. Il terremoto mise in ginocchio la città, un caos che si aggiungeva a quello dei decenni precedenti. La città ha invece avuto un periodo di grande forza nei Novanta, con Bassolino, si è vista per la prima volta una Napoli cambiata. Ma il mio sguardo sugli Ottanta è filtrato dallo sguardo del 16 enne che ero”.

Paolo Sorrentino parla di Massimo Troisi

La chiosa è su Massimo Troisi: “Non l’ho mai conosciuto di persona. Ma la sua figura è stata unica perché capace di rendere umano un mondo del cinema che a un diciottenne sembrava inaccessibile, scorbutico. Ti faceva credere che si potesse far cinema con dolcezza, tenerezza, ironia, intelligenza, doti che da ragazzo cerchi di coltivare più di altre. Troisi è stato un esempio nel modo di stare al mondo e affrontare il cinema”.

Leggi anche...

- Advertisement -