Salvatore Lo Russo, boss pentito del clan di Miano

I retroscena dell’accordo tra Giuseppe Misso e l’Alleanza di Secondigliano raccontati dal pentito Salvatore Lo Russo

Da sempre scooter, ciclomotori e moto sono i mezzi di locomozione preferiti da capi, affiliati e gregari dei clan di camorra. Che sia un omicidio o una stesa, la due ruote consente spostamenti più facili e più veloci. Ma non solo, spesso è utilizzata anche per festeggiare qualche evento particolarmente lieto. E per festeggiare il patto tra clan venne utilizzata anche dal pentito Salvatore Lo Russo. A raccontarlo lo stesso collaboratore in un interrogatorio riportato nell’ultima ordinanza che ha colpito i clan Rinaldi, Reale, Formicola e Mazzarella.

«Poco dopo l’uscita dal carcere di Peppe Missi (Giuseppe Misso, tornato a piede libero nel 1999 ndr.) fui chiamato in un albergo sul cosiddetto Doppio Senso, dove mi incontrai con Francuccio o’ Napulitano, Paoluccio o’ infermiere, Gennaro Sacco e James, il cognato di Gennaro Licciardi» afferma Lo Russo. In quel periodo storico era in corso la faida tra i clan del centro storico e l’alleanza di Secondigliano con Misso pronto a tutto pur di sterminare il clan Licciardi. La guerra però da lì a poco sarebbe finita.

ad

«Costoro – spiega il pentito – mi chiesero di organizzare un incontro con Peppe Missi, anche lui da poco scarcerato, per ripianare la situazione e fare la pace. Io, attraverso Giovanni Penniello, riuscii a incontrare Peppe Missi in un’abitazione a Largo Donnaregina». Largo Donnaregina era il centro operativo di Giuseppe Misso e del suo clan. «Qui rappresentai a Peppe Missi – dice – che la volontà dei rappresentanti di stipulare un nuovo accordo per gestire insieme le attività criminali». Accordo che fu raggiunto e che per boss, ras e affiliati meritava di essere celebrata. «Ricordo – conclude – che la pace fu festeggiata in un’abitazione in via San Giovanni a Carbonara, dove io mi recai ad accompagnare Salvatore Botta: ricordo addirittura che ci recammo sul posto con una Vespa».

Riproduzione Riservata