La tragedia sul lavoro a marzo del 2019 (foto di repertorio)

La tragedia sul lavoro a marzo del 2019 presso la sede della Multicedi a Pastorano, vittima il mugnanese Antonello Migliaccio

Rischiano il rinvio a giudizio tre persone accusate di omicidio colposo, relativamente all’incidente che portò alla morte dell’operaio 40enne di Mugnano (Napoli), Antonello Migliaccio. I tre, secondo l’accusa, avrebbero dovuto garantire la sicurezza mentre il lavoratore era impegnato in manovre con un muletto, a notevole altezza dal suolo. Le ruote posteriori del mezzo uscirono dalla rampa di carico e scarico, e il muletto e Migliaccio precipitarono nel vuoto. L’incidente mortale si verificò a marzo del 2019 presso la sede della Multicedi di Pastorano (in provincia di Caserta). La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha emesso un avviso di conclusione indagini nei confronti di Pietro Ragozzino, Salvatore Luiso e Gennaro Rossi. I tre indagati avranno 20 giorni a disposizione per chiedere di essere interrogati; trascorso questo termine, il pm titolare dell’inchiesta potrà chiedere il rinvio a giudizio o l’eventuale archiviazione. La notizia della notifica di conclusione indagini ai tre indagati è stata riportata da Il Mattino.

Riproduzione Riservata