Il luogo dell'omicidio del consigliere comunale Gino Tommasino (nel riquadro)

Sospettati di essere tra i mandanti dell’assassinio del consigliere comunale del Pd

Omicidio del consigliere comunale del Pd, Gino Tommasino, la Procura indaga su due boss di Scanzano. Si tratta di Vincenzo D’Alessandro (figlio del defunto padrino Michele) e di Sergio Mosca (suocero di un altro figlio, di Michele, Pasquale D’Alessandro). I due, tirati in ballo da alcuni collaboratori di giustizia, sono sospettati di essere tra i  mandanti del delitto (per il quale sono stati individuati e condannati gli autori materiali), e sono stati iscritti nel registro relativo alla indagine coordinata dal sostituto procuratore Antimafia, Giuseppe Cimmarotta. La notizia è stata riportata dal quotidiano locale Metropolis.