polizia

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

La lite era nata per un posto in strada per vendere fazzoletti al semaforo della zona di Mergellina, dal lato degli chalet. Per questo a Napoli e’ morto per una coltellata un extracomunitario, e un altro e’ stato arrestato. Si tratta di Giovanni Rachid, 29 anni, magrebino, che dopo aver ucciso, ha tentato di scappare. Una pattuglia della polizia sabato, a tarda sera, vista la vittima riversa al suolo, in una pozza di sangue, sul marciapiede, si e’ divisa; un agente ha cercato il fuggitivo, mentre l’altro si e’ avvicinato all’uomo esanime.

 

L’intervento immediato di altre pattuglie ha consentito di bloccare il presunto autore del delitto, chiedere l’intervento dell’ambulanza, e trovare l’arma utilizzata, un coltello con una lama di circa 30 centimetri, intriso di sangue, e , poco distante, nell’aiuola verso via Orazio, un pezzo di legno, anche questo con vistose tracce ematiche. L’uomo a terra aveva una ferita da taglio al torace, compatibile con l’arma trovata, e una profonda ferita alla testa da colpo contundente. Anche il magrebino fermato ha avuto bisogno di cure mediche. Decreto di fermo nei confronti di Rachid per omicidio volontario aggravato dai futili motivi.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT