L'ex boss di Miano, Carlo Lo Russo (passato a collaborare con la giustizia nel 2016)

Espedito Ussorio fu ucciso nel 1989 perché sospettato essere un confidente

Si ritroveranno alla sbarra tre fratelli: Giuseppe, Domenico e Carlo Lo Russo (quest’ultimo, dal 2016, è passato a collaborare con la giustizia). Il processo è quello imbastito per la morte del cutoliano Espedito Ussorio, ucciso oltre 30 anni fa (era il 1989) perché sospettato di essere un confidente delle forze dell’ordine. Secondo quanto è stato ricostruito, il delitto maturò sulla base di un accordo chiuso tra i capitoni di Miano, e i Licciardi della Masseria Cardone. I tre imputati hanno chiesto e ottenuto di essere giudicati con il rito abbreviato. La notizia è stata riportata dal quotidiano Il Roma.

Riproduzione Riservata