Nelle foto la vittima Ciro Caiafa e il figlio Luigi

L’ultimo saluto al padre del baby-rapinatore ucciso lo scorso ottobre

Non si svolgeranno funerali pubblici per Ciro Caiafa, il 40enne ucciso nella notte del 31 dicembre scorso mentre si trovava all’interno della sua abitazione, in Via Sedil Capuano. L’ultimo saluto alla vittima del raid (che potrebbe essere maturato nell’ambito del racket degli stupefacenti) si terrà in forma strettamente privata.

Ciro Caiafa era il padre di Luigi, il rapinatore 17enne ucciso lo scorso ottobre, mentre stava portando a termine un colpo. Sul corpo del 40enne è stata effettuata l’autopsia, il cui referto appare al momento, scontato. La salma è stata restituita alla famiglia per la celebrazione dei funerali. La notizia relativa alla forma strettamente privata per le esequie è stata riportata dal quotidiano Il Roma

ad
Riproduzione Riservata