Quello della movida violenta, è uno dei problemi a cui bisogna far fronte in tempi rapidi. Troppi gli episodi fin qui registrati che hanno portato a ferimenti e finanche alla morte delle persone coinvolte in scontri, liti e risse.

La vittima, Agostino Di Fiore

Qualcosa pian piano si muove, visto che resterà chiuso, per cinque giorni a partire dal prossimo giovedì, il locale di Via Coroglio, nella zona di Nisida, dove lo scorso 11 giugno ci fu una discussione tra alcune persone che proseguì all’esterno della discoteca con l’uccisione a colpi di arma da fuoco di un giovane di 28 anni, Agostino Di Fiore. E’ quanto ha disposto il questore di Napoli che ha valutato anche altri episodi, definiti ‘critici’ avvenuti nelle aree adiacenti allo stesso locale. Il provvedimento è stato emesso ai sensi dell’articolo 100 del Tulps. Il provvedimento è stato notificato oggi dagli agenti del commissariato di Bagnoli.