venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeNotizie di CronacaL'amico dei fratelli Bianchi tenta l'assurda difesa: «È stata una rissa di...

L’amico dei fratelli Bianchi tenta l’assurda difesa: «È stata una rissa di paese, non sapete come funziona»

di aemme

Malgrado la recente condanna, “grida ancora giustizia” l’omicidio del povero Willy Monteiro Duarte, il ragazzino pestato a morte dai fratelli Bianchi. Tutti conoscono questo fatto di cronaca che ha sconvolto il paese, un efferato delitto che continua a far discutere.

Omar Shabani, amico dei fratelli Bianchi commenta l’omicidio di Willy Monteiro Duarte

Ora, a parlare, in un’intervista rilasciata a Il Corriere della Sera, è Omar Shabani, l’amico dei fratelli Bianchi che si trova agli arresti domiciliari per l’accusa di associazione a delinquere e spaccio di stupefacenti, reati per cui sono stati condannati anche i fratelli Bianchi.

L’intervista al Corriere della Sera

Shabani prova a difendere gli assassini: “Quella fu una rissa di paese. Voi non lo sapete come funziona nelle piazze di paese. Ci si scontra, si fa anche a botte, purtroppo è così. Al processo ho dettoquello che avevo visto ma non sono stato ascoltato, altrimenti all’ergastolo ci sarebbero anche Pincarelli e Belleggia. Noi non c’eravamo resi conto che il ragazzo fosse morto. Uno esclude a priori la possibilità della morte e noi non potevamo immaginarla in quel momento.

Articoli Correlati

- Advertisement -