giovedì, Febbraio 2, 2023
HomeNotizie di CronacaDopo Ornella, nuovi casi di violenza sulle donne nel Napoletano: 2 arresti

Dopo Ornella, nuovi casi di violenza sulle donne nel Napoletano: 2 arresti

Mentre Napoli piange ancora l’insegnante uccisa con 12 coltellate dal marito, finisce grazie ai carabinieri l’incubo di due donne vessate dai compagni a Piano di Sorrento e Varcaturo.

Mentre Napoli piange ancora la morte di Ornella Pinto, uccisa dal compagno con 12 coltellate, altri due episodi si sono verificati in queste ore nel capoluogo campano. Che, per fortuna, grazie all’intervento dei carabinieri, non sono finiti in tragedia. Il primo è accaduto ieri sera a Piano di Sorrento, quando un uomo di 47 anni è stato arrestato per maltrattamenti nei confronti della compagna di 30. La donna è riuscita a sfuggire, dopo l’ennesima aggressione, chiedendo aiuto a un passante, che l’ha accompagnata in caserma. Proprio mentre la stessa raccontava tutto ai militari, questi hanno notato all’esterno il furgoncino con all’interno il compagno ancora in preda a una crisi di rabbia, che è stato bloccato e arrestato.

Da Varcaturo arriva, invece, una storia di violenza durata circa 9 mesi, con continue vessazioni che una donna è stata costretta a subite dal marito. L’uomo, un 43enne, ha costretto la moglie a vivere in un clima di ansia e paura. L’apice è stato, forse, toccato quando la vittima è stata picchiata violentemente con un bastone dopo aver postato sui social network dei video che la ritraevano intenta a ballare con i figli. Tanto da costringerla a recarsi presso l’ospedale di Giugliano in Campania. Dopo l’ultimo episodio di violenza, avvenuto l’altra sera, l’arrivo dei carabinieri ha messo la parola fine all’incubo.

Articoli Correlati

- Advertisement -