Nelle foto: i cugini ras Gaetano e Luigi Cifrone

Stangati i cugini Luigi e Gaetano Cifrone: incassano 20 anni di carcere a testa

In totale, sono stati inflitti 2 secoli di carcere, anno più, anno meno, a quelli che vengono inquadrati dagli inquirenti come gli esponenti della nuova mala di Miano. Nelle scorse ore, al termine del processo di primo grado, svoltosi con il rito abbreviato, sono state emesse 19 condanne, per altrettanti imputati, legati alle fazioni che si contendono il controllo delle attività illecite nella zona nord della città partenopea.

Accuse a vario titolo, per associazione per delinquere di stampo mafioso, droga, armi ed estorsione. Le condanne più alte sono state inflitte ai cugini Luigi e Gaetano Cifrone, che incassano 20 anni a testa (esattamente quanto invocato dalla pubblica accusa); mentre per Stefano Di Fraia, la condanna è a 13 anni e sei mesi (il pm aveva chiesto 18 anni di reclusione). Gaetano Gervasio (anche per lui erano stati invocati 18 anni di carcere), rimedia 16 anni e 8 mesi. La notizia è stata riportata dal quotidiano Il Roma.

ad
Riproduzione Riservata