sabato, Novembre 27, 2021
Home Notizie di Attualità Notte «selvaggia» nella villa di Grillo, nel video in tre sulla ragazza

Notte «selvaggia» nella villa di Grillo, nel video in tre sulla ragazza

- Advertisement -

IL PRESUNTO STUPRO DI GRUPPO Il figlio del fondatore del M5S e gli altri tre indagati in caso di rinvio a giudizio potrebbero chiedere il rito abbreviato

Immagini scabrose sortiscono dal video che proverebbe la violenza di gruppo nei confronti di una 19enne di Milano il 17 luglio 2019 a Porto Cervo, nella casa del fondatore del M5S, Beppe Grillo. Gli indagati sono Ciro Grillo (figlio di Beppe); Francesco Corsiglia; Edoardo Capitta; Vittorio Lauria. In caso di rinvio a giudizio potrebbero chiedere di essere giudicati con il rito abbreviato. Ma a tenere banco è la clip, girata durante la presunta violenza di gruppo.

Come riporta l’edizione odierna del quotidiano La Verità, nell’articolo a firma di Giacomo Amadori, nel filmato, di poco più di venti secondi, il presunto branco si avventa sulla giovane e la possiede, standole praticamente a cavalcioni. La Verità riporta anche il testo di un messaggio, che Capitta manda a un amico per vantarsi di quell’amplesso di gruppo: «1 vs 3». Uno contro tre, praticamente. Un consulente valuterà dai fotogrammi le condizioni della giovane, al momento del rapporto sessuale.

Riproduzione Riservata
- Advertisement -

Leggi anche...

- Advertisement -
Riproduzione Riservata