La sede dell'Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centrale a Napoli

Recita una una nota dell’Autorità portuale: “I Segretari Generali, Tipaldi (CISL), Schiavella (CGIL), e Sgambati (UIL), hanno incontrato il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale Pietro Spirito, ed hanno condiviso la necessità di definire un percorso di confronto sulle linee guida per il rilancio dell’Area Metropolitana, anche in vista della prossima costituzione della zona economica speciale. Sono state registrate convergenze in ordine alla costruzione di un percorso per inspessire le azioni per attrarre nuovi investimenti produttivi, valorizzando il ruolo delle infrastrutture di trasporto e di logistica come strumento essenziale per la competitività del territorio. Le parti proseguiranno il confronto”.

Giusto una considerazione su un comunicato che, di fatto, non dice nulla. Afferma solo che 4 soggetti si sono incontrati e hanno parlato. Di che cosa, non si è capito. Un tempo c’erano il politichese e il burocratese in politica, oggi c’è il politichese nei trasporti. Un po’ alla Nichi Vendola.

ad
Riproduzione Riservata