L’uomo, finito in manette per stalking, è arrivato a contattare una agenzia di pompe funebri per organizzare le esequie della madre della ex.

Incapace di accettare la decisione della compagna di lasciarlo, ha iniziato a perseguitarla screditando lei e i suoi genitori sui social, arrivando a contattare un’agenzia di pompe funebri per organizzare il funerale della madre della ragazza. E’ quanto contestato ad un 34enne di San Nicola la Strada (Caserta) dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, che ha chiesto e ottenuto dal Gip l’arresto dell’uomo.

Sono stati i carabinieri a prelevarlo nella sua abitazione e a portarlo in carcere per stalking. Le indagini sono partite dalla denuncia della vittima, stanca di dover vivere nell’ansia e di vedersi costretta a cambiare continuamente le abitudini quotidiane per evitare l’ex compagno, che si presentava a casa, la pedinava, si appostava ovunque potesse incontrarla. Determinanti sono stati però i comportamenti avuti dal 34enne sui social, dove ha creato falsi profili per denigrare e diffondere notizie false sulla ex ed i genitori della donna.

ad
Riproduzione Riservata