TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Solida crescita nei primi nove mesi del 2018 per il settore del noleggio veicoli a breve termine presso gli aeroporti, con un fatturato di oltre 665 milioni di euro (+1% rispetto allo stesso periodo del 2017), grazie anche all’offerta di mobilita’ low cost. Secondo di dati di Aniasa, l’associazione che all’interno di Confindustria segue il settore dei servizi di mobilita’, Milano Malpensa (anche grazie al boom del traffico internazionale), Roma Fiumicino e Catania guidano la graduatoria dei siti aeroportuali in cui si sono registrati piu’ noleggi. In generale, i noleggi negli aeroporti sono stati oltre 10.600 al giorno (+6% rispetto allo stesso periodo del 2017), per un totale di oltre 2,8 milioni nei nove mesi. Lo sviluppo delle attivita’ di locazione nei dieci scali in cui si sono registrati tassi di noleggio piu’ elevati ha superato l’aumento del flusso di passeggeri (+11% contro +5%).

ad

 

Positivi gli investimenti presso gli aeroporti di Roma Fiumicino, Napoli e Bologna, che hanno reso piu’ fruibili i servizi di noleggio. E’ stato registrato un significativo aumento dei giorni di noleggio che hanno superato la soglia record dei 18 milioni (+5%), mentre si e’ leggermente contratta la durata media dei noleggi (6,4 giorni). “L’offerta di servizi di noleggio presso gli aeroporti italiani ha vissuto negli ultimi anni una crescita continua e oggi ha raggiunto quasi il 70% del giro d’affari complessivo del settore”, ha detto Massimiliano Archiapatti, presidente di Aniasa, sottolineando che “lo scorso anno il settore del rent-a-car ha registrato, da una parte, una flotta veicoli in continua espansione e, dall’altra, la contestuale riduzione del suo utilizzo e la spinta verso il basso delle tariffe giornaliere di noleggio (anche sotto quota 36 euro), che si traduce in minore efficienza e ulteriore compressione dei margini”.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT