Armando Del Re
Nei riquadri, Armando Del Re (a sinistra) e il fratello Antonio (a destra)

Una intercettazione incastrerebbe Armando Del Re, considerato l’autore del raid armato in Piazza Nazionale. Parla dell’agguato e indica il nome di chi ha cercato di ucciderlo, Salvatore Nurcaro, l’uomo di 31 anni ritenuto il vero obiettivo di Armando Del Re che, in Piazza Nazionale, a Napoli, lo scorso 3 maggio, ha sparato e ferito gravemente anche la piccola Noemi e la nonna della piccola.

Le parole captate
in ospedale
dopo il ricovero
di Salvatore Nurcaro

A rivelarlo è una intercettazione ambientale captata dagli inquirenti in ospedale, dove il 31enne venne ricoverato dopo essere stato gravemente ferito nell’agguato.

L’intercettazione è stata consegnata al Tribunale del Riesame di Napoli che dovrà pronunciarsi sulla richiesta di scarcerazione presentata dai legali di Armando e Antonio Del Re.

Attesa
per la decisione
del Tribunale
del Riesame
sulla richiesta
di scarcerazione
presentata dai legali
dei fratelli Armando
e Antonio Del Re

I due fratelli sono stati arrestati rispettivamente in provincia di Siena e in provincia di Napoli, lo scorso 10 maggio, nel corso in un blitz congiunto di carabinieri, polizia e guardia di finanza, coordinato dalla Procura partenopea.