Luca Materazzo (il primo, da destra, seduto di spalle) in aula

La decisione dei giudici della Cassazione, l’uomo rifiutò di difendersi in Appello. Ha rimediato il carcere a vita per l’omicidio del fratello

Cala il sipario sulla storia giudiziaria di Luca Materazzo, per lui la condanna all’ergastolo diventa definitiva. I giudici della Cassazione hanno respinto l’istanza presentata dai legali dell’imputato. Gli avvocati  chiedevano di effettuare una perizia psichiatrica per accertare le condizioni psichiche del loro assistito, della sua lucidità mentale, quando aveva rinunciato – attraverso una nota di poche righe – a difendersi in Appello. Materazzo è stato condannato al carcere a vita per l’omicidio del fratello, l’ingegnere Vittorio. E da anni è detenuto presso il carcere napoletano di Poggioreale. La notizia relativa alla decisione degli Ermellini, che di fatto chiudono i giochi sulla vicenda, è stata riportata dal quotidiano Il Mattino nell’articolo a firma di Leandro Del Gaudio.  

Riproduzione Riservata