Il caso del tragico parto alla Sanatrix, parla il ginecologo (foto di repertorio)

Il caso della clinica Sanatrix, il medico Giovanni Festa: fermati dal protocollo

E’ una vicenda che continua naturalmente a focalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica, quella registrata alla clinica Sanatrix di Napoli, dove nella tarda serata di giovedì, una donna (M. F., originaria della zona di Chiaia) ha partorito un neonato senza vita. Secondo quanto è stato ricostruito finora, a pesare sull’epilogo tragico dell’episodio sarebbe stata la circostanza del ritardo dell’esito del tampone, effettuato alla donna. Le forze dell’ordine hanno sequestrato le cartelle cliniche della partoriente. Sull’accaduto è intervenuto anche il ginecologo Giovanni Festa, che ha effettuato l’operazione. Nel corso di una intervista al Mattino, Festa ha dichiarato: «Ho detto di operare subito la paziente, ma il protocollo lo impediva».

Riproduzione Riservata