I vincitori della selezione: il nostro auspicio è che venga presto scritta la parola fine a questa vicenda.

“Accogliamo con speranza le parole pronunciate sulla questione navigator dal ministro per il Sud Giuseppe Provenzano e dal governatore della Campania Vincenzo De Luca al termine di un incontro istituzionale tenutosi in mattinata a Palazzo Santa Lucia”. Lo scrivono in una nota i vincitori della selezione “Navigator” in regione Campania mai entrati in servizio per il mancato accordo tra la Regione Campania e l’Anpal Servizi.

“Finalmente – prosegue la nota – la strada del dialogo sembra essere stata intrapresa dalla Regione Campania e dall’Anpal Servizi. Il nostro auspicio e’ che venga presto scritta la parola fine ad una vicenda che ci vede protagonisti, nostro malgrado, da quasi tre mesi. Sono state settimane difficili, durante le quali tuttavia non abbiamo mai perso la nostra fiducia verso le istituzioni nazionali e locali con cui abbiamo sempre cercato un confronto: attraverso i loro rappresentanti, ci siamo appellati ad esse perche’ convinti che solo in questo modo saremmo addivenuti ad un risultato. Quel risultato che ad oggi ancora manca. Ma stavolta – concludono i 471 aspiranti navigator – ci concediamo di pensare che si stia percorrendo la strada giusta per conseguirlo, quella del confronto istituzionale”.