Un connazionale del giovane bulgaro deceduto è rimasto ferito.

Un marinaio bulgaro di 24 anni è morto ed un altro è rimasto ferito in un incidente avvenuto sul cargo ‘Malta’ del gruppo Grimaldi. La nave era salpata domenica sera da Cagliari diretta a Porto Torres e sarebbero state le cattive condizioni meteorologiche a provocare l’incidente. Una volta attraccata, gli uomini della Capitaneria del porto turritano sono saliti a bordo della nave per effettuare tutte le verifiche del caso.

E’ stato il mare in burrasca a provocare l’incidente sulla nave cargo Malta del gruppo Grimaldi in cui e’ morto un marinaio bulgaro di 24 anni e altri tre suoi connazionali sono rimasti feriti: lo ha riferito la compagnia di navigazione. L’incidente e’ avvenuto alle 10 del mattino di ieri durante la navigazione da Cagliari a Porto Torres. “Un’onda, provocata dalle avverse condizioni meteo, ha causato la caduta violenta” dei quattro marinai che si trovavano a prua sul ponte superiore per un giro d’ispezione, ha spiegato la Grimaldi. Nel pomeriggio la nave Euroferry Malta, partita domenica sera da Cagliari, ha ormeggiato a Porto Torres, dove i feriti sono stati sbarcati per poi essere trasferiti all’ospedale di Sassari.

Intanto la locale Capitaneria di Porto ha avviato le proprie indagini sull’accaduto. La Euroferry Malta, di proprieta’ della societa’ Malta Motorways of the Sea Ltd, batte bandiera maltese ed e’ sotto la responsabilita’ tecnico-operativa della societa’ greca di ship management Valiant Shipping. Vi erano stati imbarcati 87 mezzi pesanti (tra camion, semirimorchi e container) e 50 automobili. Il vertice del Gruppo Grimaldi ha espresso il suo profondo rammarico per l’incidente e la sua vicinanza alla famiglia del defunto, ai feriti e ai loro familiari, ai quali fornira’ il massimo sostegno.

1 commento

Comments are closed.