lunedì, Gennaio 24, 2022
HomeNotizie di CronacaIl narco non sfugge alla morsa della giustizia: estradizione e cella

Il narco non sfugge alla morsa della giustizia: estradizione e cella

Raffaele Imperiale, narcotrafficante di Castellammare di Stabia deve andare in carcere. Respinto il ricorso presentato dai suoi legali. L’uomo si era rifugiato a Dubai per sfuggire alla cattura, ma ora sarà estradato in Italia.

Il narcotrafficante Imperiale deve andare in carcere

Quando sarà estradato dovrà andare in cella. Lo sancisce la Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso presentato dai legali che chiedevano l’annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli nel 2015. Un’inchiesta che ha fatto luce su un enorme traffico di stupefacenti che veniva gestito proprio da Imperiale con il can Amato Pagano, gli scissionisti di Scampia.

I legali hanno provato a sostenere che non ci fossero esigenze cautelari perché i reati contestati sono risalenti nel tempo. Inoltre – sostengono gli avvocati – che il patrimonio messo a disposizione dello stato per decine di milioni di euro avrebbe dimostrato che il narcotrafficante non vuole sfuggire alle sue responsabilità.

Leggi anche...

- Advertisement -