Il consigliere regionale della Lega in Campania attacca ancora la gestione della pandemia


«Altro che sinfonia. Qui la musica è sempre la stessa. Proprio come accadde per il sito dell’Inps ad aprile scorso, la piattaforma informatica della Regione Campania, realizzata da So.Re.Sa per l’adesione degli over 80 alla campagna di vaccinazione anti Covid-19, ha esposto i dati personali degli utenti rendendoli consultabili agli altri cittadini. Un’incredibile falla nella privacy che rivela l’inadeguatezza delle nostre infrastrutture tecnologiche, sebbene proprio l’innovazione digitale abbia un ruolo chiave nella battaglia contro l’epidemia. Questa vulnerabilità, inaccettabile alla luce dei costi, la dice lunga su cosa dobbiamo aspettarci ancora da chi non è in grado di far funzionare neppure il sito per la registrazioni delle vaccinazioni. Non solo i cittadini più fragili non hanno sostegno reale delle istituzioni locali ma devono anche combattere con l’informatica».

Lo scrive in una nota Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania.

ad
Riproduzione Riservata