abusivi

“Un’intera area di sosta a pagamento della Duchesca, che dovrebbe essere gestita da Napolipark, è appannaggio dei parcheggiatori abusivi che percepiscono il pagamento degli automobilisti e utilizzano un’autovettura privata per gestire l’entrata e l’uscita dei veicoli e obbligarli a pagare il pedaggio dopo aver sfasciato anche i parchimetri. E’ assurdo che in pieno centro, a pochi passi dal commissariato di Polizia e dalla Stazione Centrale, avvenga tutto ciò. Le condizioni di degrado e abbandono di questa zona sono preoccupanti e offrono un segnale molto negativo delle istituzioni che abdicano al governo del territorio. Chiediamo di verificare immediatamente come sia potuto accadere che questo parcheggio comunale venisse di fatto dato in gestione arbitrariamente ai parcheggiatori abusivi e quale sia l’ammanco che questa situazione crea alle casse dell’azienda e, infine, se l’azienda stessa sia stata informata dai suoi dipendenti di questo vergognoso fenomeno visto che a pochi metri c’è un secondo parcheggio gestito direttamente da NapoliPark. E’ inquietante aver verificato che in pieno giorno, davanti a tutti un’organizzazione criminale si sia impossessata di un bene comunale e lo utilizzi per fare affari illeciti”. Lo hanno dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli che con il capogruppo al comune di Napoli del Sole che Ride Stefano Buono e il portavoce campano Vincenzo Peretti hanno effettuato un sopralluogo stamattina sul posto verificando di persona l’incredibile vicenda.