Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli, Anna Tirone, ha rinviato a giudizio Vincenzo Albertini, presidente dell’associazione che gestisce il sito turistico partenopeo Napoli Sotterranea. L’accusa per lui e’ di molestie e violenza sessuale ai danni di G.G., una ex guida della struttura turistica che a suo dire avrebbe subito molestie sessuali nella struttura, durante l’attivita’ lavorativa che era svolta senza un regolare contratto.

ad

Ieri si e’ costituta parte civile assistita dall’avvocato Alessandro Eros D’Alterio, si e’ costituita parte civile. Le violenze risalirebbero al 30 gennaio 2017 e la denuncia e’ stata invece presentata l’8 febbraio. “Ho lasciato un lavoro che amavo e che amo tuttora. Mi e’ stato detto magari te la sei cercata e a causa di queste parole mi sono interrogata. Questa cosa non poteva finire nel dimenticatoio”, ha detto la ragazza in un video postata sul suo profilo Facebook. Il processo e’ stato fissato per il prossimo primo ottobre davanti alla quinta sezione penale del Tribunale di Napoli collegio A.