Le telecamere in via Montagna Spaccata hanno ripreso l’uomo intento a scaricare il materiale proveniente dall’attività abusiva di trasportatore svuota-cantine.

Poco prima della mezzanotte, le telecamere nascoste dagli agenti della Polizia municipale del nucleo di Tutela Ambientale hanno ripreso in via Montagna Spaccata, a Napoli, un uomo a bordo di un furgone intento a scaricare ai margini della strada l’intero contenuto di circa 3 tonnellate e mezzo di rifiuti speciali provenienti dall’attivita’ abusiva di trasportatore svuota-cantine.

Le telecamere hanno ritratto l’uomo mentre svuotava il furgone sversando sulla strada ingombranti, arredi di attivita’ commerciali, sedie e tavoli, plastiche e cartoni, sacchi neri contenenti rifiuti e componenti di elettrodomestici. L’attivita’ investigativa ha consentito di risalire al proprietario del furgone intercettandolo nello stesso quartiere di Pianura. L’indagato, gia’ noto per la stessa tipologia di reati, e’ stato nuovamente denunciato per la reiterazione del reato di abbandono illecito di rifiuti speciali e pericolosi tra l’altro ai margini della zona dei Pisani che rientra in un’ area ambientale protetta.

ad

I rifiuti speciali sono stati sottoposti a sequestro per il successivo smaltimento secondo le linee guida in materia ed il furgone e’ stato sottoposto a sequestro per la confisca.