Il tweet del senatore Ruotolo, zio di Alessandra Clemente

“Ma siete convinti di partire con il piede giusto? Nomi di sindaci candidati, primarie sì, primarie no. Se si vuole dar vita all’alleanza che sostiene il governo sui territori bisogna incontrarsi, parlare dei programmi e poi scegliere il candidato che unisce”. Lo ha scritto stamattina su Twitter Sandro Ruotolo, senatore del gruppo misto, qualche ora prima della dichiarazione da parte del sindaco di Napoli Luigi de Magistris della candidatura a sindaco dell’assessore Alessandra Clemente

In una successiva intervista a Radio CRC Targato Ruotolo ha chiarito: “Annunciare la candidatura di Alessandra significa partire con il piede sbagliato, se si vuole e si deve pensare al futuro della città si deve mettere in campo tutta la sinistra, parlare con i 5 stelle e Pd – ha detto Ruotolo – se dai il nome senza sederti al tavolo hai sbagliato tutto”, ha detto il Senatore riferendosi al sindaco De Magistris.

“Bisogna che, insieme, società civile e forze politiche che sostengono l’attuale maggioranza di governo, discutano il programma insieme – ha detto Sandro Ruotolo – la scelta di De Magistris mi pare sbagliata, inoltre se si vuole lavorare per i territori le camere alte bisogna che lavorino molto”.  

“Oggi mi trovo alla Masseria Ferraioli ad Afragola, qui sono stati trovati 21 proiettili. Deve diventare una battaglia simbolica – ha continuato Ruotolo – ogni volta che viene messo nel mirino un bene sottratto alla mafia bisogna farsi sentire. Purtroppo, i fondi ci sono per fare tante cose, ma per inerzia del comune di Afragola non vi è riscontro”.

ad

Ruotolo è lo zio di Alessandra Clemente ed è stato eletto senatore nelle suppletive di Napoli dello scorso anno con l’appoggio del Pd e del movimento deMa del sindaco de Magistris.

Riproduzione Riservata