Luigi de Magistris
Luigi de Magistris

La delibera per contribuire alla ripresa economica della città partenopea e contrastare gli effetti pesantissimi del lockdown

Sul fronte delle manovre per sostenere l’economia locale contro gli effetti pesantissimi del lockdown generato dall’emergenza coronavirus, si muove anche il Comune di Napoli. Anche se, Palazzo San Giacomo si trova a fare nuovamente i conti senza l’oste. Poiché il denaro di «Napoli riparte» non ci sono, nonostante il vicesindaco Enrico Panini, si sia affrettato ad annunciare come la delibera preveda lo stanziamento di fondi del bilancio comunale (dai 500 ai 700 milioni di euro), «per contribuire alla ripresa economica della città». E contestualmente, il sindaco Luigi de Magistris, nel corso di un intervento a Radio Kiss Kiss, è tornato a chiedere al Governo, l’azzeramento del debito, che non dimentichiamolo per il Comune di Napoli ammonta a 2,7 miliardi di lire. Il focus sulla delibera «Napoli riparte» è stato realizzato dal quotidiano Il Mattino.