La movida nella zona dei Baretti
La movida nella zona dei baretti, (la foto è di archivio, di molto precedente al diffondersi della pandemia)

La mappatura delle zone in cui si sono registrati più contagiati da Covid-19. Le ipotesi: sindrome da quartieri borghesi

Secondo la mappatura, che nell’edizione odierna, sviluppa il quotidiano Il Mattino (su dati risalenti allo scorso sabato: 407 casi positivi), sarebbero tre i quartieri napoletani dove si riscontra il maggiore picco di contagiati. Si tratta di Vomero, Arenella e Chiaia. Ma quali le ragioni? Molto difficile inquadrarle, anche se l’esperta Maria Triassi, intervistata dal quotidiano partenopeo, afferma: «Si tratta di quartieri dove c’è una vasta socialità, c’è una maggioranza di professionisti che partecipano a meeting e riunioni, che viaggiano in Italia e per il mondo. Insomma, c’è maggiore possibilità di entrare in contatto con persone già contagiate».