La vicenda.

Si è scagliata contro un agente di polizia che la scorsa settimana ha arrestato il suo compagno. Il fatto è avvenuto nella stazione ferroviaria di Napoli. In manette è finita una donna di 48 anni, residente ad Acerra, nel Napoletano. La donna è stata fermata per un controllo di routine dalla polizia. Un agente le ha chiesto di fornire i documenti ma lei ha iniziato ad inveire contro il poliziotto, riconoscendolo come colui che aveva arrestato la scorsa settimana il suo compagno. Quindi lo ha aggredito anche fisicamente e infine ha cercato di allontanarsi.

L’aggressione è stata ripresa dalle telecamere del sistema di videosorveglianza della stazione di Napoli Centrale. La donna è stata arrestata – ora è ai domiciliari – per i reati di oltraggio, resistenza, violenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale. Il poliziotto ha riportato un trauma radico-cervicale e contusione alla spalla sinistra guaribili in giorni sette giorni.

ad