Giuntoli ha strappato il sì dell’attaccante classe 1998 del Lille, che avrebbe anche fretta di chiudere l’operazione per incassare i fondi per l’iscrizione al campionato e pagare alcune pendenze verso la federazione francese

di Stefano Esposito

Mancano solo gli ultimi dettagli ma l’operazione è ormai in chiusura. Come riporta la squadra mercato di Sky Sport, l’ultimo ostacolo è rappresentato dalla commissione del nuovo agente, ma la volontà di tutti è quella di chiudere se possibile entro giovedì. Prezzo dell’affare: 50 milioni più 10 di bonus.

ad

La società del presidente De Laurentiis non si ferma però qui: il Napoli lavora infatti anche per Darwin Núñez, attaccante uruguaiano classe 1999 dell’Almeria che ha segnato quest’anno 16 gol in 29 gare in B spagnola. I contatti tra le parti proseguono da tempo: la richiesta iniziale era di 30 milioni, adesso si è scesi sui 20. Nei prossimi 15/20 giorni è previsto un incontro per capire la fattibilità dell’affare, Nunez è extracomunitario e potrebbe quindi essere ‘parcheggiato’ in un altro club di Serie A.

Ma non è finita qui: sul taccuino di Giuntoli c’è anche Luka Romero, attaccante del Maiorca classe 2004 (il più giovane ad esordire tra i professionisti nei top 5 campionati europei, a 15 anni e 219 giorni). Il suo profilo interessa molto in Spagna con Atletico Madrid e Barcellona in prima fila; in Italia il Napoli ha chiesto informazioni.

Lo chiamano il ‘mini Messi’: è nato in Messico ma è argentino. Ha già indossato le maglie della nazionale U-15 e U-17. Ha segnato 230 gol in 108 partite nelle giovanili. Un prospetto interessantissimo su cui diverse big hanno messo gli occhi. Ora anche il Napoli, che ha già chiesto informazioni