La situazione più importante riguarda senza dubbio Lorenzo Insigne, ma in scadenza ci sono diversi contratti. Ancora da definire il futuro di Mertens, Ospina, Malcuit e Ghoulam

di Stefano Esposito

Primo in Serie A con 21 punti dopo sette giornate, il Napoli capolista continua il suo percorso netto saldamente in testa alla classifica.

ad

Testa solo al campo, ma con qualche preoccupazione pensando al futuro, fronte rinnovi.

Cinque calciatori della rosa azzurra sono in scadenza: Mertens, Ospina, Malcuit e Ghoulam.

Situazioni diverse, quella più spinosa, ovviamente, riguarda il capitano azzurro Lorenzo Insigne.

Nelle ultime settimane si è riaperto il dialogo tra la società azzurra e l’entourage del calciatore.

Tanti nodi da sciogliere, aspettative, progetto, mercato, Champions e (senza troppi giri di parole) le cifre dell’eventuale nuovo ingaggio.

C’è certamente un interesse reciproco nell’approfondire il discorso per continuare insieme questa bellissima avventura in azzurro, ma bisogna aspettare e trattare.

Insigne percepisce attualmente un ingaggio da 4,7 milioni di euro a stagione, al lordo tra i 9 e i 10 milioni, cifra che pesa sui bilanci e sulle strategie della società.

Il Napoli vorrebbe prolungare alle stesse cifre, mentre Lorenzo pare abbia chiesto un leggero adeguamento con bonus alla firma.

In scadenza al termine di questa stagione c’è anche Dries Mertens, che ha un ingaggio da 4 milioni a stagione.

Per il belga, il Napoli, ha anche una opzione per il rinnovo per un altro anno ma, come per Insigne, c’è da fare i conti con il cuore e con la storia.

Mertens è il miglior marcatore all-time degli azzurri, rinunciare a lui non sarà facile, nonostante l’abbondanza nel reparto offensivo e l’investimento Osimhen.

Altra situazione delicata riguarda David Ospina, portiere esperto e di grande affidabilità.

In questo momento le gerarchie, tra i pali, sembrano cambiate, con il colombiano che ha scavalcato nuovamente Alex Meret.

Ospina guadagna 1,6 milioni a stagione e il suo contratto termina il 30 giugno 2022

Discorso nettamente diverso riguarda invece Faouzi Ghoulam e Kevin Malcuit, due esterni che per motivi diversi hanno trovato poco spazio negli ultimi anni.

L’algerino ha un contratto da 4 milioni a stagione. I continui infortuni hanno condizionato inevitabilmente il rendimento di uno dei terzini più forti al mondo fino al momento della rottura del crociato.

Malcuit, invece, non ha praticamente mai inciso in maglia azzurra e ha un ingaggio da 1,2 milioni a stagione.

Cinque contratti in scadenza che pesano sul bilancio del Napoli per circa 30 milioni di euro.

Riproduzione Riservata