Molti giovani nel capoluogo campano hanno sfidato gli avvisi del governo durante il weekend.

Di oggi le parole del governatore campano Vincenzo De Luca, che ha anticipato l’ipotesi di una chiusura dei locali alle ore 18, ma se c’è una parte di Napoli che le accoglie con favore, c’è qualcuno che è pronto a storcere il naso, avendo sfidato a più riprese le regole e gli inviti della politica. E per rendersene conto basta guardare le interviste raccolte da “L’aria che tira”, il programma di attualità condotto da Mirta Merlino su La7.

Nel servizio dal nome “la movida non si ferma a Napoli”, si vedono e ascoltano giovani in giro per la zona cosiddetta della Movida, bere, divertirsi, ballare, gli uni vicini agli altri, senza restare alla distanza di sicurezza. E alle domande della giornalista le risposte sono come quella “Noi siamo giovani, siamo meno soggetti a essere contagiati”, oppure “E’ solo una influenza”, fino al “Se usciamo aiutiamo l’economia”.

ad