Un viaggio indimenticabile, ma per i motivi sbagliati.

A tutto avrebbe pensato, tranne che quella breve vacanza a Napoli le sarebbe costata il matrimonio. Almeno nell’immediato. I fatti risalgono allo scorso 21 luglio e fanno riferimento alla vicenda vissuta da una giovane cittadina di Campagnola Emilia, che, prima del matrimonio e del successivo viaggio di nozze nello Yucatan, in Messico, ha deciso, con il suo fidanzato, di fare una veloce tappa nel capoluogo campano.

E proprio durante una camminata estiva lungo Corso Novara, all’improvviso, complice un dislivello nella pavimentazione di un marciapiede pubblico, la 29enne è caduta, riportando la frattura di entrambe le caviglie. Rientrata in Emilia Romagna, ricoverata presso l’ospedale ortopedico Rizzoli di Bologna, è stata sottoposta a un intervento di osteosintesi alla caviglia sinistra.

ad

E’ stata dimessa il successivo 29 luglio, dopo una settimana. Momento dal quale ha dovuto iniziare una lenta riabilitazione, utilizzando anche una carrozzina. Tanto che, per evitare di arrivare all’altare in carrozzina, è stata costretta a rimandare le nozze fissate per il primo settembre. Decisione che ha comportato anche un danno dal punto di vista economico, tra l’organizzazione del matrimonio e la luna di miele.

Per ottenere giustizia, la giovane, attraverso la consulente personale dott.ssa Sara Donati, si è quindi rivolta a Studio3A-Valore S.p.A. A documentare l’episodio il verbale della denuncia redatto dagli agenti della polizia municipale lo scorso 21 luglio. La trafila da affrontare, però, si presenta molto lunga, considerato che il Comune di Napoli “non è titolare di polizze assicurative per i sinistri ex ar. 2015 del codice civile”, ovvero per la responsabilità civile verso terzi. La stessa Napoli Servizi S.p.a., ha fatto sapere di non essere responsabile per marciapiedi e strade cittadine, ma solo per i cantieri aperti, per il ripristino del manto stradale.

Da gennaio 2015 a gennaio 2019, le domande risarcitorie di questo genere a Napoli sarebbero 3.800.

Riproduzione Riservata