domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizie di AttualitàNapoli, la protesta dei lavoratori Whirlpool blocca la Stazione Centrale

Napoli, la protesta dei lavoratori Whirlpool blocca la Stazione Centrale

Il presidio degli operai in piazza Garibaldi.

Gli operai della Whirlpool sono tornati in strada a manifestare contro la chiusura dello stabilimento di Ponticelli, muovendosi in corteo dallo stabilimento di via Argine fino alla stazione Centrale a piazza Garibaldi. Durante il tragitto sono stati diversi minuti fermi all’imbocco dell’autostrada a via Galileo Ferrari, bloccando il passaggio degli automobilisti. Un altro blocco stradale è stato organizzato proprio in piazza Garibaldi, dove per oltre mezz’ora gli operai hanno mantenuto il presidio.

Una manifestazione trasmessa anche in diretta Facebook dalla pagina Whirlpool Napoli non molla perché, come spiegano gli operai, “utilizziamo gli stessi strumenti di comunicazione che usano gli esponenti del Governo”.

“Per parlare con il governo servono dirette Facebook perché è questo il loro canale– dicono – Diciamo al Governo che servono ponti di democrazia, i lavoratori sono il futuro ora bisogna creare un ponte per collegare i lavoratori al futuro e il Sud al Nord”.

Gli operai marciano indossando le divise della fabbrica, alcuni hanno le t-shirt con la scritta “Napoli non molla”. Chiedono al Governo “di costruire un ponte che sia garante del futuro dei lavoratori”. “Un ponte – spiega Vincenzo Accurso, Rsu della fabbrica – che sia fondato sul rispetto degli accordi con la garanzia o la concessione del Governo”.

Articoli Correlati

- Advertisement -