Due sfide importantissime per il Napoli di Rino Gattuso da affrontare con un reparto offensivo in assoluta emergenza

di Stefano Esposito

Attacco azzurro in assoluta emergenza. Hirving Lozano e Andrea Petagna ai box, Insigne e Politano non al top della condizione e Victor Osimhen che verrà nuovamente valutato dallo staff nelle prossime ore dopo il trauma cranico

ad

Una buona notizia, Dries Mertens è tornato a Napoli.

Difficile rivederlo già giovedì per il ritorno di Europa League contro il Granada dopo uno stop così lungo, ma ci proverà.

Il percorso di riabilitazione della caviglia sinistra è terminato.

Secondo gli specialisti del centro a cui si è affidato il belga, in accordo con il club, la distorsione – con ricaduta – ora è superata e Mertens deve solo ritrovare la miglior condizione fisica e il ritmo partita.

L’azzurro ha svolto ieri il test isocinetico e lavoro personalizzato in campo e palestra. Per Dries si valuterà nei prossimi giorni il rientro in gruppo

Difficile, ma non impossibile, la sua presenza in campo giovedi contro il Granada, ma più verosimile un rientro nel derby col Benevento.

Il minutaggio è ancora da decifrare, il Napoli dopo affronterà Sassuolo e Bologna prima di Milan e Roma.

Appuntamenti importanti per il proseguo del campionato della squadra di Gattuso. Per il rientro a pieno regime è presto, ma Mertens è tornato a Napoli e non vede l’ora di rimettere piede in campo

OSIMHEN

Dopo la rovinosa caduta nel finale della partita contro l’Atalanta, l’attaccante del Napoli ha trascorso una notte tranquilla. Secondo quanto riporta l’Ansa, sono in programma nelle prossime ore ulteriori esami.

Il calciatore ha riportato un trauma cranico dopo quanto successo al minuto numero 89 della sfida di campionato.

Una caduta all’apparenza normale, dove il nigeriano ha però sbattuto la testa. Osimhen è dunque svenuto.

Immediati i soccorsi in campo, col nigeriano portato via in barella all’esterno dello stadio. Osimhen ha poi ripreso conoscenza mentre veniva trasportato in ospedale.

Al Papa Giovanni XXIII di Bergamo gli accertamenti hanno evidenziato un trauma cranico.

Difficile che il calciatore possa essere convocato per la partita contro il Granada in programma giovedì e resta, molto, in dubbio la sua presenza contro il Benevento