Le parole dell’allenatore al termine del match.

“Sento la fiducia della squadra e della societa’. Se i giocatori mi aiuteranno, troveremo la soluzione insieme, altrimenti faro’ da solo. Non voglio prendermi tutte le responsabilita’ perche’ non sono l’unico responsabile, anche i giocatori devono assumersi le proprie e devono scendere in campo con piu’ chiarezza”. Queste le dichiarazioni di Carlo Ancelotti dopo la sconfitta del Napoli contro il Bologna per 2-1. La vittoria per la formazione partenopea manca da sei giornate in campionato: “La squadra non riesce a mantenere il livello di continuita’ che ha in Europa – ha spiegato il tecnico ai microfoni di Sky Sport – Ora serve un confronto per uscire da questo momento di difficolta’ che sta diventando troppo lungo e che sembrava chiuso dopo il pareggio di Liverpool”.

Non basta un gol di Llorente al Napoli per conquistare punti contro il Bologna: “Si e’ persa linearita’ del gioco e siamo meno fluidi – ha spiegato Ancelotti – La costruzione del gioco e’ arruffata e dobbiamo migliorare su alcuni aspetti persi in questo periodo Stiamo vivendo un problema di discontinuita’ e dobbiamo trovare un assetto piu’ compatto perche’ quest’anno le rotazioni stanno funzionando di meno rispetto allo scorso anno. Siamo tutti uniti e stiamo soffrendo per risolvere questo momento delicato”, ha concluso il tecnico azzurro.

ad