Manca ormai pochissimo alla fine della stagione. 180 minuti per decretare chi tra Atalanta, Milan, Napoli, Juventus e Lazio disputerà la prossima Champions League

di Stefano Esposito

Atalanta e Milan sembrano pronti a chiudere il discorso già nel weekend evitando che lo scontro diretto sia decisivo. Alla squadra di Gasperini basterà non perdere in trasferta contro il Genoa (già salvo) e al Milan vincere in casa contro il Cagliari, molto vicino alla conferma in Serie A, per ottenere la qualificazione alla prossima Champions.

ad

In caso di arrivo a pari punti per più di due squadre, entrerebbe in gioco la classifica avulsa.

Più delicata la situazione di Napoli e Juve, divise da un punto ma con un calendario ben diverso: gli azzurri andranno a Firenze contro una Fiorentina serena ma ostica e chiuderanno in casa contro il Verona

La Juventus invece riceverà l’Inter di Antonio Conte che nonostante sia campione d’Italia già da qualche giornata, avrà la possibilità di fare uno sgambetto decisivo ai suoi ex “amici” bianconeri. Pirlo poi chiuderà a Bologna, sfida dal coefficiente di difficoltà per nulla esagerato.

Infine resta la Lazio che si tiene attaccata alla matematica, ma forse soltanto a quella. Servirà ovviamente vincere il recupero ma soprattutto prima il derby contro la Roma. Chiusura in trasferta sul campo del Sassuolo, con i neroverdi che contendono ai giallorossi l’Europa League

SQUADRA – PUNTI – 37.MA GIORNATA 38.MA GIORNATA

ATALANTA 75 GENOA – Milan
MILAN 75 Cagliari – ATALANTA
NAPOLI 73 FIORENTINA – Verona
JUVENTUS 72 Inter – BOLOGNA
LAZIO* 67 ROMA – SASSUOLO

*una partita in meno (martedì 18 recupero in casa contro il Torino)

Riproduzione Riservata