Il ristorante in cui è stato ucciso Salvatore De Stefano

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Si era trasferito in Messico, da diversi anni, il napoletano 35enne Salvatore De Stefano. E’ stato ucciso tre giorni fa all’interno del ristorante ‘Bella Donna’ nella zona di Cuauhtémoc a Città del Messico, la sera del 4 aprile. Salvatore De Stefano è il quarto napoletano, a partire dal gennaio 2018, che in Messico ha trovato un destino atroce. Il 31 gennaio 2018 sono scomparsi Raffaele Russo e il figlio Antonio Russo, e Vincenzo Cimmino, tutti residenti nella zona delle Case Nuove, a Napoli.

ad

Della loro sorte si sa solo che sono stati rapiti da alcuni poliziotti corrotti e consegnati nelle mani di un’organizzazione criminale in cambio di 43 euro. Il 3 novembre scorso è stato ucciso il napoletano Alessandro De Fabbio, sposato e con una bambina piccola: abitava nella zona di Piazza Mercato. Il suo cadavere è stato trovato sulla carreggiata della strada statale Rancho Nuevo-Llano Frio dalla polizia municipale di Tepechitlan nello stato di Zacantes.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT