I tre napoletani scomparsi in Messico

I familiari di Raffaele Russo, Antonio Russo e Vincenzo Cimmino offrono 2 milioni di pesos, circa 90mila euro, a chiunque possa fornire informazioni sui tre italiani dei quali non si hanno più notizie dallo scorso 31 gennaio. Lo rende noto l’avvocato Luigi Ferrandino, legale delle famiglie dei tre napoletani. Nei prossimi giorni gli avvocati Luigi Ferrandino e Claudio Falleti terranno una conferenza stampa nella quale avanzeranno una richiesta di intervento al Governo italiano.

Riproduzione Riservata