martedì, Settembre 27, 2022
HomeNotizie di PoliticaLa denuncia di Maria Muscarà: «Il murale dedicato a Giancarlo Siani rischia...

La denuncia di Maria Muscarà: «Il murale dedicato a Giancarlo Siani rischia di scomparire»

La nota del consigliere regionale del Gruppo Misto in onore del grande giornalista Siani

«Ricordo ancora con chiarezza i colpi di pistola, quel 23 settembre 1985, che ci fecero scendere di corsa di casa per poi scoprire un ragazzo della mia piazza privo di vita adagiato nella sua macchina. Con Francesca Santagata organizzammo una raccolta fondi per disegnare in fondo alla stretta via Romaniello, un murale sulla storia di questo ragazzo pieno di amore per la verità , 40 metri di colori e di immagini sulla vita di Giancarlo. Purtroppo, quest’opera fu “scippata nella notte» da chi senza nessun tipo di partecipazione anche economica, installando addirittura una targa con tante sigle istituzionali e non». Così, in una nota, il consigliere regionale Maria Muscarà, del Gruppo Misto, in occasione dell’anniversario della morte di Giancarlo Siani che ricorre domani.

Muscarà: «Nessuno si preoccupa di restaurare questo murale in onore di Siani»

«Quel murale nacque da un’idea di “un fiore per Giancarlo”, da parte di due ex ragazze che riuscirono a raccogliere in poco tempo tante adesioni da parte dei cittadini. Oggi, tra quelle tante sigle, nessuno si preoccupa di restaurare questo murale che, con il tempo e la pioggia, sta venendo via – sottolinea -. In una città dove tutto è complicato c’è un luogo che rischia di sparire, che parla di Giancarlo e della verità, della passione di un giovane giornalista che con coraggio denunciava la camorra, accompagnato dalla voglia di riscatto per una città che soffre da troppo tempo. Invito quindi quelle sigle su quella targa a partecipare ad un nuovo restauro del murale, a partire proprio dalla Regione Campania».

Articoli Correlati

- Advertisement -