Nel riquadro Maria Miranda, deceduta all'Ospedale del Mare

La 53enne Maria Miranda era stata ricoverata all’Ospedale del Mare per un’infezione, i parenti pronti alla denuncia contro il nosocomio di Ponticelli

Era deceduta da 24 ore, ma i parenti sono stati avvisati soltanto il giorno dopo, quando sono andati a chiedere notizia della loro congiunta, direttamente in ospedale. E’ accaduto all’Ospedale del Mare, la donna, Maria Miranda, 53enne del Vesuviano, è stata ricoverata per una grave infezione al piede, lo scorso mercoledì, presso il nosocomio di Ponticelli. La situazione si è fatta da subito più complessa, e per la 53enne si è reso necessario l’ingresso in terapia intensiva. E’ stata portata lì dopo essere stata sottoposta al tampone ed essere risultata negativa. «Abbiamo lasciato tre recapiti telefonici – ha spiegato il fratello di Maria, Luigi, nel corso di una intervista a Il Mattino, ci hanno contattato solo il giorno dopo, giovedì alle 13.07, dicendo che il quadro clinico di Maria era critico». I familiari della 53enne aspettano un altro giorno, poi non arrivando comunicazioni, decidono, venerdì sera, di recarsi in ospedale per chiedere notizie. «Dopo qualche ora di attesa ci hanno detto che Maria, forse, era stata addirittura dimessa. Poi, ci hanno dirottato verso due medici che ci hanno annunciato, con gli occhi bassi, che mia sorella era deceduta nella giornata di giovedì, alle 19.45», racconta ancora Luigi Miranda. La 53enne lascia il marito e due figlie ventenni; i familiari sono intenzionati ad adire vie legali contro l’ospedale di Ponticelli.

Riproduzione Riservata