Immondizia non raccolta nella V Municipalità, nei giorni scorsi Paolo De Luca ha inviato l'aut aut a Comune e Asìa

Insanabile la frattura con deMa

di Giancarlo Tommasone

La misura è colma, o meglio ad essere colme… di spazzatura, al Vomero e all’Arenella, sono le campane della differenziata. Il presidente della V Municipalità, Paolo De Luca, non le manda certo a dire e sbotta: «Ora basta!!!!!!! Domani mattina la munnezza per strada la butto io. Mi faccio arrestare se è il caso ma ora basta!!!! Se non sapete fare il vostro dovere tornatevene a casa». Lo sfogo su Facebook è corredato da una serie di foto che denunciano impietose quanto stia accadendo da settimane, nella zona collinare sul fronte della mancata raccolta dei rifiuti.

ad
Il post comparso sulla bacheca del presidente De Luca poco prima delle 21 di oggi

A rispondere a De Luca è la presidente del Cda di Asìa, Maria De Marco, che scrive: «Caro Paolo, come ti avevo appena detto in privato, già da stanotte tutto dovrebbe essere risolto.  Faremo tutto il necessario per rimuovere i rifiuti e lavorare perché non si ripeta. Stiamo seguendo con l’attenzione dovuta». De Luca però ribatte e «fulmina» la sua interlocutrice con un aut aut: «Maria De Marco, non mi servono più le chiacchiere. Ne ho sentite troppe. Domani o rispettate gli impegni o la munnezza ve la porto a S. Giacomo (Palazzo San Giacomo sede del Municipio, ndr)». Le parole di De Luca denunciano pure come ormai la frattura con deMa sia insanabile.

Leggi anche / No alla nomina decisa
da Giggino, ecco perché De Luca si è dimesso

Il presidente della V Municipalità, giorni fa ha lasciato il coordinamento nazionale arancione, perché, come fatto emergere da Stylo24 non ha accettato di nominare Salvatore Meliota, detto Gigio, assessore nel parlamentino di Vomero-Arenella. La scelta era stata decisa dall’alto, Meliota fa parte del «cerchio vomerese» di deMa, che fa capo alla moglie del sindaco Luigi de Magistris, Maria Teresa Dolce.